Articoli marcati con tag ‘Christopher Nolan’

Prima foto di Superman in Man of Steel: ecco le reazioni.

mercoledì, 10 agosto 2011
Prima immagine di Henry Cavill nei panni di Superman in "Man of Steel"

La prima foto ufficiale di Henry Cavill nei panni di Superman, come prevedibile, ha scatenato reazioni (per la maggior parte entusiastiche) in tutto il mondo. La Superman Homepage ha raccolto quelle di alcune celebrità più o meno legate al mondo dell’Uomo d’Acciaio.

Jamal Igle (disegnatore)

“Pare interessante. Non mi fa impazzire la trama del tessuto, ma mi piace l’attaccatura del mantello. Dovrei vederlo in movimento, prima di dare un giudizio definitivo. Certamente, come prima immagine dà un certo effetto, anche se mi chiedo se rifletterà l’atmosfera del film.”

Sterling Gates (autore)

“Wow! Henry Cavill ha un’aspetto potente, maestoso, di chi è pronto a gonfiare di botte i cattivi. Adesso sono più in fissa per Man of Steel di quanto fossi prima, e non pensavo fosse possibile! Adoro il modo in cui il mantello gli scende dalle spalle. Gran bel Superman!”

Brandon T. Snider (autore)

“Penso sia stata la scelta giusta una prima immagine del costume drammatica e dinamica invece che l’ennesima posa classica già vista un milione di volte. Quest’immagine ha un’aria “se-ti-prendo-ti-meno” di cui il buon vecchio Superman ha un maledetto bisogno. Penso ancora che lo schema dei colori viri troppo verso toni scuri, ma potrebbe essere solo l’illuminazione. Ad ogni modo, bella prova!”

Jim Lee (co-editore della DC, disegnatore)

“Henry Cavill come Superman è tostissimo! Non vedo l’ora che arrivi il 2013!”

Jeff East (attore – giovane Clark nel Superman di Richard Donner)

“Plastic man”

Martin Pasko (autore)

Mi viene spesso un terribile gioco di parole. Mi ricordo di una frase usata frequentemente dal critico John Simon: “solo un cafone farebbe storie” [in inglese "Only a churl would Cavil(l) - da Cavill, cognome dell'attore che interpreta Superman. N.d.D.). Intendendo che sicuramente somiglia all'immagine del personaggio che c'è nei fumetti. E sappiamo che sa recitare, o qualcosa di simile, anche se finora sullo schermo non è stato chiamato per fare molto di più se non delle pose da bel tenebroso. Dipenderà tutto dalla possibilità che sia credibile come se fosse nato in Kansas o che piuttosto sembri un James Bond in calzamaglia. Sarà questo aspetto a elevare o affondare la performance, specialmente se ci vogliono far credere che il padre adottivo da cui ha imparato l'inglese è la Coppa di Tapioca Ambulante che tutti amano, il Bandito di Sherman Oaks [nel film, Kevin Costner. N.d.D.]. Mi diverte notare che la foto sia stata scelta accuratamente per non far capire se lui indossi o meno i mutandoni rossi. Oltre a questo, non c’è molto da dire se non che Cavill può ritenersi fortunato perché la barra non è stata messa molto in alto; dopo Brandon Routh e la sua goffa imitazione di Christopher Reeve, non si può che fare meglio.”

John Bogdanove (disegnatore)

Sono sinceramente ottimista sul nuovo blockbuster su Superman. Non ho visto I Tudors ma trovo ragionevole presumere che Henry Cavill sia bravo. Visto che Superman ha abbandonato la cittadinanza americana, non vedo il motivo per cui non possa essere interpretato da un attore inglese. E comunque, sembra che la metà degli attori a Hollywood sia inglese. Forse ha a che fare con l’educazione.

Comunque, penso che questa immagine promozionale sia bella. Adoro la “S” ispirata alla Golden Age. Spero che la versione definitiva non sembri così in rilievo e fitta di trame. La frustrazione degli stilisti di oggi è la semplicità del design di Superman. In quanto prototipo di tutti i supereroi dei fumetti, il suo costume è assolutamente vecchia maniera, essenziale, più vicino a quello dei trapezzisti e dei forzuti nei circhi del XIX secolo che all’armatura high-tech del Batman dei film. Inoltre, visto che secondo il canone è stato letteralmente tessuto dalle fibre delle coperte che avvolgevano il piccolo Kal-El, il costume dovrebbe sembrare “fatto in casa”. I costumi di lana indossati da Kirk Alyn e George Reeves sono probabilmente più vicini a questo di quanto non lo siano gli spandex luccicanti dell’epoca della disco, ma almeno quello di Reeve non ha abitrariamente cambiato il design del fumetto.

Capisco assolutamente l’impulso commerciale e artistico a giocare con i vecchi, rugosi calzamaglia e mantello. La stessa DC non sa fare a meno di cambiare qualcosa, di tanto in tanto. Ma personalmente, mi ritengo un po’ un purista. Divise di gomma e “S” plastificate, adorabili mute da pattinaggio, o nuove armature senza mutande e con il collo alto, mi sembrano più che altro i nuovi vestiti dell’imperatore. Forse il miglior effetto che hanno su di me queste variazioni è rinvigorire la mia predilezione per l’originale. E poi, il design originale rimane il marchio più riconoscibile al mondo, quindi perché fare casini con la “S”?

In conclusione, ciò che farà la fortuna o la rovina di Man of Steel sarà la storia. Penso che Christopher Nolan e David Goyer siano assolutamente capaci di farla molto bene. Spero solo che non siano costretti a forzare troppo Superman nelle atmosfere di Batman. Il tono grigio del colori nella foto mi fanno temere che qualcuno pensi che la formula del successo di Batman sia applicabile anche a Superman. La maggior parte di noi pensa che Superman e Batman siano lo Yin e lo Yiang. In molti aspetti visivi e tematici, Superman è l’opposto del Cavaliere Oscuro. Spero che Nolan e Goyer possano approcciarsi a Superman nei suoi specifici termini [...].

 

 

 

Man of Steel: Laurence Fishburne è Perry White

mercoledì, 3 agosto 2011
Laurence Fishburne

Laurence Fishburne

Nuova aggiunta eccellente (e un po’ inconsueta) per il cast di Man of Steel, il nuovo film su Superman diretto da Zack Snyder e supervisionato da Christopher Nolan.
Laurence Fishburne, meglio noto come Morpheus nella saga di Matrix e come il Dr. Ray Langston di CSI, interpreterà il ruolo di Perry White, il direttore del Daily Planet, quotidiano nel quale lavorano Clark Kent e Lois Lane. A darne la notizia è il sito EW.com.
L’attore raccoglie il testimone di Jackie Cooper (che interpretò White nella tetralogia storica, iniziata da Richard Donner) e Frank Langella (Superman Returns).

Chris Meloni conferma di essere nel cast di Man of Steel

lunedì, 27 giugno 2011
Chris Meloni

Chris Meloni

La voce circolava da alcuni giorni, ed ora a confermarla è stato il suo stesso protagonista.
Secondo quanto riportato da NYmag.com, Chris Meloni, storico volto di “Law & Order: Unità Vittime Speciali”, avrebbe dichiarato di essere entrato a far parte del cast di “Man of Steel”, la prossima pellicola dedicata a Superman diretta da Zak Snyder e supervisionata da Christopher Nolan.
Il ruolo di Meloni, stando alle poche e sibilline parole che l’attore ha lasciato trapelare, dovrebbe essere quello di “un generale”. Aggiungiamo noi: che sia il generale Lane?

Russell Crowe sarà Jor-El?

giovedì, 16 giugno 2011
Russell Crowe

Russell Crowe

Potrebbe essere un’altra aggiunta eccellente al cast di Man of Steel. Variety.com riporta che il Gladiatore in persona, Russell Crowe, sarebbe vicinissimo alla parte di Jor-El, il padre biologico di Superman, superando così la concorrenza di Clive Owen e Sean Penn.
La Warner Bros. non si è ancora pronunciata ufficialmente in proposito, ma forse si tratta solo di aspettare.
Probabile anche un altro grande nome nella parte di Lara, la madre biologica di Superman.

Nel film diretto da Zack Snyder e supervisionato da Christopher Nolan, gli attori finora coinvolti in via certa sono Henry Cavill nella parte dell’Uomo d’Acciaio, Amy Adams in quella di Lois Lane, Michael Shannon in quella del generale Zod, Kevin Costner in quella di Jonathan Kent e Diane Lane in quelli di Martha Kent.

Man of Steel: arriva Faora

giovedì, 28 aprile 2011
Anje Traue

Anje Traue

Dopo il generale Zod, ecco un altro villain, stavolta femminile, per la prossima pellicola diretta da Zack Snyder e con la supervisione di Christopher Nolan.

Si tratta di Faora, personaggio che ha avuto varie incarnazioni nella mitologia supermaniana, e che sarà interpretata dall’attrice tedesca Anje Traue.

Nello specifico, viene riportato la versione della villain ritratta nel film ricorderà molto la metaumana del Pokolistan aiutante di Zod che ha debuttato nel numero 779 di Action Comics.

Fonte: Variety.com

 

Lindsay Lohan nel cast di Superman?

mercoledì, 9 febbraio 2011
Lindsay Lohan

Lindsay Lohan

Secondo il sito TMZ, ci sarebbe anche Lindsay Lohan, attrice negli ultimi anni più famosa per i suoi eccessi che per le sue performance cinematografiche, tra le candidate a un ruolo femminile nel prossimo film diretto da Zack Snyder.
Onestamente, speriamo che l’attrice newyorkese venga coinvolta, nel caso, solo in seguito a un ricovero che ne curi l’ormai conclamata tossicodipendenza.

Intanto, Diane Krueger smentisce, su MTV.com, il suo possibile coinvolgimento nella parte di Ursa (ricordate? se n’era accennato in questo articolo).

Ursa nel film di Snyder?

sabato, 5 febbraio 2011

Solo ieri avevamo annunciato 3 attrici in lizza per un misterioso ruolo nella pellicola di Zack Snyder.

Sarah Douglas nel ruolo di Ursa

Oggi, secondo un rumor scovato da Latinoreview, è presumibile che il ruolo in questione sarà quello di Ursa, uno dei tre criminali kryptoniani imprigionati nella Zona Fantasma [una sorta di prigione su Krypton dove il tempo non scorre, n.d.Z.] da Jor-El, il padre biologico di Superman. Sarebbe la prima volta, a trent’anni dall’interpretazione di Sarah Douglas (il personaggio esordì nei primi due storici film di Richard Donner, e solo negli ultimi anni è entrato a far parte anche del cast fumettistico) che la villain farebbe comparsa su pellicola, a differenza del suo amato, il Generale Zod, già visto nella serie TV Smallville.
Della presenza di quest’ultimo, stranamente, Zack Snyder non ha dato conferma, ma l’inizio delle riprese è ancora lontano, e non è esclusa alcuna possibilità.

Intanto, vengono smentite le speculazioni riguardo l’assenza di Lois Lane nel film.
“Superman senza Lois è come avere Batman senza Alfred.”

Le donne di Superman

venerdì, 4 febbraio 2011

Da quando è stato annunciato Henry Cavill nella parte di Superman, si sono susseguite a ritmo frenetico indiscrezioni sulle attrici che interpreteranno Lois Lane.

Mentre il portavoce di Kristen Stewart ha dichiarato a People che la star di Twilight non è mai stata contattata per la parte, LatinoReview aggiunge alle candidate Olivia Wilde (Alpha Dog, Tron Legacy, ma soprattutto la tredici di Doctor House), che avrebbe già svolto un provino per il casting. Intanto, si fa anche il nome di Kristina Anapau, che a ComicBookMovie avrebbe rilasciato un’intervista:

“Hai mai incontrato qualcuno legato al ruolo [di Lois, N.d.R.]?”

“Al momento, non sono sicura di avere la libertà di parlarne”

“Mi pare giusto. Quali aspetti/caratteristiche definiscono Lois Lane e in che modo ti approcceresti al personaggio?”

“Lois è forte e intelligente pur senza perdere un grammo di femminilità. Sarebbe un bell’esempio per le ragazze di oggi. Né passiva, né indifesa, ma nemmeno un’imitazione dell’uomo nel mostrare la propria forza.”

Variety riporta, invece, che Alice Eve (Sex and the City 2), Diane Krueger (Bastardi senza gloria) e Rosamun Pike (La versione di Barney) sarebbero in lizza per un ruolo femminile che non è quello dell’intrepida reporter del Daily Planet.

In cerca di Lois Lane…

mercoledì, 2 febbraio 2011

Dopo l’annuncio ufficiale della scelta di Henry Cavill per la parte di Superman, ci si comincia a chiedere chi sarà a interpretare l’amata dell’Uomo d’Acciaio nella pellicola diretta da Zack Snyder: Lois Lane.

Secondo indiscrezioni di Hollywood Insider, il regista starebbe valutando per la parte un gruppo di giovani attrici, tra le quali spiccherebbero Kristen Stewart (Twilight), Malin Akerman (Watchmen), Dianna Agron (Glee), Rachel Adams (Sherlock Holmes) e Jessica Biel (The Illusionist).

Chi sarà la prescelta? Lo scopriremo solo vivendo…

Le Superman-celebrità commentano la scelta di Henry Cavill

martedì, 1 febbraio 2011

Superman Homepage ha contattato più di una persona legata in qualche modo all’Azzurrone per sapere la loro reazione alla scelta di Henry Cavill nel ruolo di Superman.

Sterling Gates (scrittore di Supergirl):

Penso che Henry Cavill sia una magnifica scelta e non vedo l’ora di vederlo incarnare l’Uomo d’Acciaio! [...]

Jamal Igle (disegnatore di Supergirl):

Non era la mia prima scelta ma dopo che è stato annunciato ho guardato alcuni suoi video su Youtube e certamente ha l’aspetto [di Superman] ed è un attore di talento. [...] Ho alte aspettative per il film, con tutti i talenti coinvolti, da Chris Nolan a David Goyer e Zack Snyder, sarà qualcosa di speciale. [...] Dicembre 2012 non arriverà abbastanza velocemente.

Al Gough (co-creatore della serie TV “Smallville”):

Henry è un’eccellente scelta per il rulo, e certamente il mio favorito della breve lista degli attori menzionati. Non vedo l’ora di scoprire cosa Zack Snyder e Chris Nolan abbiano in serbo per tutti noi e prevedo un grandioso film di Superman!

Jack O’Halloran (l’attore che interpretò Non in Superman II):

Henry è un ottimo attore e spero che che riprenderanno il vero costume [immagino si riferisca al vecchio costume di Reeve e non posso che concordare, n.d.Z.]