.  


Swamp Thing: Le Origini

Tutto cominciò quando Alec Holland e sua moglie Linda, due eminenti botanici, furono inviati, per conto del governo degli Stati Uniti, in una sperduta palude della Louisiana, per sperimentare una formula che avrebbe consentito di accelerare la crescita delle piante. 
Nonostante gli agenti governativi agli ordini di Matt Cable sorvegliassero la palude per garantire la sicurezza dei due scienziati, una notte i membri di una potente organizzazione irruppero nel laboratorio e, dopo aver soppraffatto Alec, minarono il posto con la dinamite per distruggere la formula. 
Fu cosi’ che Holland, finito nella palude a causa dell’esplosione, si risvegliò con un corpo mostruoso, composto di parti vegetali e dotato di un potere autorigenerante: era diventato Swamp Thing, la cosa della palude. 
La moglie Linda scampata al primo attentato, fu uccisa poco dopo dalla stessa organizzazione criminale, senza che il marito, divenuto un mostro, potesse evitarlo. 
Vendicatosi degli assassini suoi e di sua moglie, Swamp Thing viene rapito dalle creature di uno scienziato pazzo di nome Anton Arcane, e portato in Europa. 
Arcane possiede un castello nei Balcani, ed ha ossessivamente dedicato la propria esistenza alla ricerca del segreto dell’immortalità. Dopo aver creato, attraverso diversi esperimenti, una stirpe di esseri deformi e semi-senzienti chiamati Un-Men, scopre la formula dell’immortalità, ma ormai è diventato vecchio e  ha bisogno di un corpo forte e potente per poterla applicare. Propone così uno scambio a Swamp Thing: il ritorno alle sembianze umane di Alec Holland in cambio del suo corpo mostruoso. 
sotto: 
lo Swamp Thing di Len Wein 
e Berni Wrightson 
 
 
 
sopra: 
il primo incontro di Swamp Thing 
col malvagio Anton Arcane. 
Da 'Swamp Thing' (1a serie) n.2
Holland accetta, ma, scoperte le intenzioni malvagie di Arcane, riesce a reimpossessarsi delle fattezze di Swamp Thing e ad ucciderlo, sventandone i piani. 
Durante questa avventura in Europa Swamp Thing incontra Abigail Arcane, una bella ragazza dai capelli bianchi, nipote di Anton e figlia di Gregori Arcane. Quest'ultimo, fratello di Anton e trasformato dallo stesso nel mostro di Patchwork, va incontro ad una tragica fine per salvare la figlia, in uno dei primi numeri della serie. 
Abby, che esercita la professione di medico nei Balcani, incontra l'agente Matt Cable, che aveva inseguito fin lì Swamp Thing credendolo colpevole dell'omicidio dei coniugi Holland. 
Quando Cable rientra negli Stati Uniti, Abby lo segue. I due si sposano e diventano, ben presto, i migliori amici di Swamp Thing. In seguito Abigail, separatasi da Cable si innamorerà del mostro verde e ne diventerà la compagna. 

Lezioni di Anatomia

Dopo la prima serie, terminata nel 1976, ne iniziò una seconda, nel 1982, ma bisognerà aspettare l’avvento dello scrittore inglese Alan Moore, col n.21, per poter leggere le storie che renderanno Swamp Thing una delle testate migliori degli anni ‘80. 
 
 a sinistra:la prima tavola di'Lezioni di Anatomia'.Tratta dall'edizioneitaliana di 'EssentialVertigo: SwampThing' n.1,della Magic Press.  
sopra: 
il poster realizzato da Saul Bass per il film di Otto Preminger, 'Anatomy of a murder' del 1959. 

La rivisitazione di Moore inizia con la storia "Lezioni di Anatomia". Swamp Thing, creduto morto, viene congelato in un palazzo-laboratorio, proprietà del generale Sunderland. 
Questi rinchiude il corpo di Swamp Thing in una cella frigorifera, e incarica Jason Woodrue, alias l’Uomo Floronico (vecchia conoscenza dell’Universo DC), di indagare sui segreti biologici del mostro, sperando di sfruttare a fini commerciali gli esiti della ricerca. 
Sunderland chiede la collaborazione di Woodrue, sapendo che è stato vittima di una mutazione, in qualche modo, analoga, e questi accetta, con la speranza di trovare risposta ai propri problemi. 
Dopo un'accurata indagine anatomica, Woodrue fa una scoperta eccezionale: Swamp Thing non è un uomo che si è trasformato in un mostro vegetale, ma è una pianta della palude, che, a causa del fluido biorigenerante sperimentato nel laboratorio dai coniugi Holland, ha assorbito la coscienza umana dal cadavere del botanico Alec Holland che giaceva in fondo alla palude, per trasformarsi in una sorta di forma vegetale antropomorfa e cosciente. 
Insomma Swamp Thing non è Alec Holland, ma una pianta che ha avuto in sorte solo l’illusione dell’umanità. 
 
a sinistra:il celebre quadro diRembrandt,'Doctor Tulp'sAnatomy Lesson',1632(l'Aja - Mauritshuis)

Rianimatosi e letti gli appunti di Woodrue, Swamp Thing, ha una grave crisi di identità. In preda alla pazzia, uccide il generale Sunderland, e fugge verso la palude nei pressi di Houme, da cui tutto ebbe inizio. 
Lì, il suo destino sta per compiersi, sta per avvenire la trasformazione definitiva. La coscienza umana lo abbandona e il suo corpo incomincia il processo di integrazione col mondo vegetale. 
Ma qualcosa lo riporta indietro, forse l’amore per Abigail, forse la minaccia dell’Uomo Floronico, che sta mettendo in atto un ricatto contro il mondo intero. Fatto sta che, da quel momento Swamp Thing acquisisce una nuova coscienza, entra in contatto diretto col mondo vegetale, la sua anima si placa e trova una nuova serenità. Stabilisce la sua dimora nella palude, e ne diventa il signore incontrastato. 

 
Torna all'indice di Glamazonia
le immagini riguardanti Swamp Thing di questa pagina sono © D.C. Comics