Clandestino a Bordo
PKNA #35    di Ivo Mirko Irpo
Forse qualcuno di voi si chiederà perchè inizio a recensire PKNA solo a partire da questo numero, dato che ormai l'ambientazione e i tratti psicologici dei personaggi, hanno assunto caratteristiche ben definite.
Il motivo è che finora non ci avevo mai pensato, ma adesso che mi sono deciso mi sembra di dover prima di tutto fare un breve riassunto di quello che è capitato a Paperino/Paperinik (anzi PK) in questi ultimi 3 anni per chi ne fosse rimasto all'oscuro...
Tanto per cominciare PK non affronta più banali criminali, ma una razza di bellicosi alieni (Evroniani) e criminali di cui tutto si può dire meno che siano banali (L'Organizzazione) che si occupa di loschi traffici ed attività illecite facendo muovere i suoi accoliti tra le varie epoche spazio-temporali (pare che si siano impossessati del tesoro di chissà quali civiltà remote,del passato ma anche del futuro).
Al contempo, Pikappa ha conosciuto una serie di personaggi che lo aiutano nella guerra che i biechi (dal gran becco appunto..) Evroniani hanno scatenato contro il pianeta Terra, su tutti la megaintelligenza artificiale nota col nome di Uno, creata dall'eccentrico e geniale miliardario Everett Ducklair, e la aliena Xadhoom, che vedete nella copertina dell'albo qui di fianco.
Xadhoom è originaria del pianeta Xerba, distrutto con la sua erudita civiltà dagli evroniani, rimasta vittima di un esperimento che ne ha modificato l'aspetto, ma anche le caratteristiche genetiche, dandole la possibilità di trasformarsi addirittura in una Nova, cioè una stella, se solo lo volesse, cosa questa che però comporterebbe la disgregazione della stessa Xadhoom oltre che di tutto cio che le fosse intorno, in un arco imprecisato di anni-luce.
Xadhoom ha giurato di vendicarsi, praticamente senza fare prigioneri, dei poveri evroniani, i quali si trovano quindi a dover fronteggiare oltre 
che la versione impavida del buon PK, dotato di una serie di meraviglie fantascientifiche fornitegli da Uno, anche la aliena dagli occhi fluorescenti.
Un altro dei personaggi principali tra i nuovi protagonisti di questa vera e propria saga è il Razziatore, membro della suddetta Organizzazione, ma attivo anche come libero professionista, si muove tra le varie epoche realizzando furti su commissione o comunque imprese criminose, per questo motivo ha dovuto scontrarsi con PK e Uno, i quali hanno col tempo imparato che può essere in realtà anche un valido alleato, come è successo nel n° 14 "Carpe Diem" il miglior episodio della serie, nel quale il Razziatore e PK hanno salvato non solo il mondo, ma l'intero universo agendo per conto dell' Organizzazione, ed anche nel n° 33 "Il Giorno che Verrà" nel quale invece il Razziatore salva il povero Paperino/PK da un possibile, angosciante futuro.
Ci sarebbero molti altri personaggi di cui parlare, la Tempolizia e l'agente Lyla Lay, Camera 9, lo spietato Angus Fangus, ed altri ancora, ma ci riserviamo di fare ciò in un altro articolo col quale esploreremo l'intero PKUniverse im maniera più approfondita.
Per il momento ci accontentiamo di commentare questo n° 35 che si propone tra l'altro come il I episodio di una trilogia dedicata a Xadhoom. Premetto che per il mio gusto personale le storie con la bionda aliena non sono tra le migliori della serie, per il fatto che per quanto gli Evroniani o chiunque altro si sforzino, non c'è verso non dico di eliminarla, ma neanche di farle un graffietto, e questo ci permette inevitabilmente di immaginare sin dalle prime pagine come potrà andare a finire.
E devo dire che neanche questa storia sembra fare eccezione pur elevandosi sulle altre un po' per qualche buono spunto umoristico del soggetto di Francesco Artibani, ma anche per la scoperta da parte nostra di un nuovo nemico per Xadhoom & PK (se volete sapere chi è leggete la storia, non mi sembra bello anticiparvelo qui) che potrà riservare sviluppi futuri alla saga di sicuro interesse.
Una cosa invece che mi viene in mente di segnalarvi è la storia secondo me migliore tra quelle che hanno per protagonista Xadhoom, che è la storia breve dipinta da Fabio Celoni intitolata "Linea Piatta", pubblicata in coda all'albo n° 31, e facente parte della mini serie "Io Sono Xadhoom", una vera chicca, ma anche qui tenete presente che sto esprimendo un giudizio molto personale..
Concludo quindi rimandandovi ad uno dei prossimi articoli in cui come vi dicevo parleremo più diffusamente di ciò che PK, inteso come personaggio è diventato, e ne analizzeremo l'intero universo, sperando (ahimè) che il vostro cronista non debba farvelo attendere troppo....

Tutte, ma proprio tutte, le immagini pubblicate sono © Walt Disney Company

Indice Archivio Recensioni News Forum
Talent Scout Articoli La bottega Orrori Top Model Redazione