AQUAMAN – LA SPADA DI ATLANTIDE 1

[Image: 081502aquaman26455a1jc9.jpg]AQUAMAN – LA SPADA DI ATLANTIDE 1
Testi di Kurt Busiek, disegni di Butch Guice
240 pagine, colore, brossura, formato 17×26, Euro 13.95
Planeta/DeAgostini

Kurt Busiek prende le redini della testata di Aquaman, regalandoci un nuovo protagonista colmo di misteri. La lettura è scorrevole, ma resta il dubbio su un rilancio troppo poco incisivo.

articolo di : Fabio Graziano
L’attuale collana di Aquaman ha subito, nella sua breve vita, molti rilanci e cambi di team creativo. Filo conduttore, purtroppo, l’incapacità da parte degli autori DC di prendere le misure al personaggio, di renderlo abbastanza interessante da reggere con le proprie gambe il peso di una serie regolare.
Approfittando del crossover Crisi Infinita, l’ultimo sceneggiatore a imbarcarsi, è proprio il caso di dirlo, nell’onere di rinverdire i fasti della testata è il buon veterano Kurt Busiek. Assieme a un mai così maturo Butch Guice, Busiek ha pensato bene di tagliare la testa al toro, introducendo un nuovo protagonista. Attorno a questo nuovo protagonista, le atmosfere della serie spingono sul fantasy, puntando più che mai sull’abilità di Guice di rendere la spettacolarità aliena e la magia dei misteriosi fondali oceanici.
Fin qui, tutto bene. La storia, onestamente, è perfino piacevole, e costituisce un buon punto di partenza per nuovi eventuali lettori. Il punto è che, stranamente, il nuovo volto dietro al nome di Aquaman è un personaggio in tutto e per tutto uguale al precedente. Stesso aspetto, stessi poteri, addirittura stesso nome proprio, Arthur Curry. E, a quanto si direbbe dalla lettura di questo volume, un identico destino ad aspettarlo. Unica sostanziale differenza con il vecchio titolare è la minore esperienza dell’Aquaman di turno. Il giovane eroe, le cui origini sono un mistero anche per lui, è aiutato nell’impresa di fare luce sul proprio passato da volti noti agli aficionados. Perchè, udite udite, anche i comprimari della serie sono gli stessi di prima.
Insomma, un rilancio sicuramente interessante ma dai presupposti davvero dubbi. Consigliato agli amanti dell’avventura retrò e di un buon disegno di impronta realistica.

 

Immagini e marchi registrati sono © dei rispettivi autori e degli aventi diritto e vengono utilizzati su Glamazonia.it esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi