JOHN DOE 52

John Doe 52

John Doe 52

JOHN DOE 52
Testi di Roberto Recchioni, disegni di Elisabetta Barletta
98 pp., b/n, brossurato, formato 16×21, € 2.70
Editoriale Eura

Articolo originario pubblicato nel post : IN DUE PAROLE /001 – settembre 2007

John Doe “rinato” è ancora sulla strada. La nemesi del destino, per mano di Recchioni, lo porta, di nuovo, a sfiorare il proprio passato. Savannah è una splendida cittadina dove milioni di anni fa John viveva, amava?

di Claudio Zen
Gli splendidi disegni di Elisabetta Barletta, corredano una storia dolce-amara, in cui John compie un altro passo verso la coscienza di sé. Lentamente si avvicina a ricordare chi o cosa era. Come lui, però, anche altri iniziano a sperare o temere il suo ritorno e, soprattutto, a sapere che lui c’è?
Albo che strizza l’occhio al passato, pieno di rimandi alla “prima stagione” della testata e come sempre orchestrato da Recchioni riempiendolo di citazioni e divertissement musicali, cinematografiche, artistiche. Elisabetta Barletta rappresenta graficamente la “Tempo” più sensuale fra tutti i disegnatori della testata, ma anche le altre figure femminili non scherzano? Spicca fra queste “Oblio”, cinica, determinata e disposta a tutto pur di mantenere il suo regno e John in esso come “ciliegina sulla torta” in una storia che, se non si è appassionati della testata, risulta ostica.
Per gli amanti della continuità serrata.

Immagini e marchi registrati sono © dei rispettivi autori e degli aventi diritto e vengono utilizzati su Glamazonia.it esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi