TUTTO BIANCO di Greg Rucka e Steve Lieber

testata

RIPROPOSTA

Continuano le recensioni di fumetti internazionali di prim’ordine, molti dei quali Statunitensi, estrapolate dall’originario sito di Glamazonia. Restiamo ancora negli USA con un giallo/thrilling di Greg Rucka. Se la lettura sarà di vostro gradimento, condividete quest’articolo.

Mario Benenati


TUTTO BIANCO

Autori: Greg Rucka e Steve Lieber

Cover: Frank Miller

Pagine: 128 in b/n

Formato: cm. 17X26

Prezzo: £18.000 (oggi 9,3 € come arretrato, fonte Fumetto online )

Editore: Macchia Nera

 

Recensione di Marcello Vaccari

 

Meritoria traduzione italiana dell’ottima miniserie Whiteout scritta da un ispirato Greg Rucka, questo volume ci dona una storia tesa, raccontata in uno stile molto cinematografico e con un ritmo serrato. Rucka è un affermato autore di gialli che si è rivelato anche un ottimo sceneggiatore proprio con questa miniserie, per poi approdare trionfalmente su Batman diventandone uno degli autori più apprezzati degli ultimi anni. Il perché lo potrete vedere proprio in questo volume che si legge tutto d’un fiato ed avvince dalla prima all’ultima tavola. Un giallo/thrilling con pochi fronzoli e tanto movimento, ben sostenuto dal tratto di Steve Lieber, con personaggi forti e ben delineati ed una solidissima trama, ancora più impreziosita da una sceneggiatura veramente ben fatta.

La protagonista Carrie Stetko è una poliziotta di stanza in antartico, e deve fare luce su di una serie di delitti. Con l’aiuto di un’altra donna, l’agente segreto Lily Sharpe, dovrà venire a capo del mistero, affrontando anche le estreme condizioni di freddo che ci sono al polo. Rucka ci propone due ottimi personaggi femminili (cosa piuttosto rara di questi tempi), con un buon approfondimento psicologico, in particolare per la protagonista. Lieber sembra trovarsi del tutto a suo agio con il bianco e nero, tutto sommato inusuale per i disegnatori americani, e ci dona tavole molto equilibrate, spesso impreziosite da ottimi retini, con neri profondi e bianchi abbacinanti, che rendono benissimo il paesaggio tra i ghiacci del polo. In aggiunta, la splendida cover di Frank Miller impreziosisce ulteriormente questo volume.

In definitiva un ottimo prodotto che riconcilia con il fumetto e che consiglio davvero a tutti, anche chi di fumetti ne legge ben pochi. Spero che l’iniziativa abbia successo, per poter vedere anche la seconda miniserie che il duo ha dedicato a Carrie Stetko, che ha addirittura vinto l’Eisner Award come migliore miniserie dell’anno.

GIUDIZIO ottimo

 


Il volume è statpo ristampato nel 2009 da Edizioni bd. Vi rimandiamo all’intervista a Steve Lieber

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi