SANDMAN 30th Anniversary: SANDMAN TRIBUTE

Diciasettesima puntata dello speciale di Glamazonia dedicato ai Trent’anni di Sandman, il celebre character nato dalla penna di Neil Gaiman.

Dopo tanti articoli (16) oggi facciamo una pausa e ci dedichiamo a due bellissimi tributi inediti disegnati da Gino Vercelli e da Daniela Dimat. 
Ringraziamo Gino e Daniela perché hanno voluto festeggiare Sandman insieme a noi

Vi ricordiamo che nella quindicesima puntata: “Oltre le terre del Sogno” sono presenti altri 4 bellissimi tributi, che sono stati estratti dal n. 15 della Pro-Zine Fumettomania (2005), a cura di Michela De Domenico, Giancarlo Rizzo, Oscar Celestini e Fabrizio Fedi.
Buona lettura, e se vi piace l’articolo condividetelo.
Mario Benenati

Breve riassunto. Dopo l’introduzione di Marcello Vaccari (fondatore di Glamazonia), si sono susseguiti una serie di articoli, per la maggior parte scritti da Fabio Ciaramiglia: l’analisi di “Vite Brevi”; l’articolo di Alessandro Assiri (“Sogna ragazzo sogna” ); l’approfondimento “Sulla figura di Hamnet fra Ulisse e Titania”; un bellissimo viaggio nel Reame del Sogno; un percorso ipertestuale nella Stagione delle Nebbie; le recensioni di “Oltre le Sabbie del Sogno”, di “Una Strana Storia d’Amore e de “Il Bacio del coyote”, queste tre ultime tratte dalla serie The Dreaming; e la recensione di “Sandman present: Due ragazzi morti”. A queste sono seguite le recensioni del volumetto “Sandman present: Le furie” e quello intitolato La Locanda alla fine dei mondi“. Sono seguiti due recensioni su: “Endless Night” (un bel volume del 2002-03 con tante storie, ognuna disegnata da un artista diverso), e sulla una miniserie dal titolo “The Dream Hunters” (1999, i cacciatori di sogni) disegnata dal maestro giapponese Yoshitaka Amano.
Nelle ultime due settimana abbiamo: attenzionato la produzione Supereroistica di Neil Gaiman e la genesi di Sandman e dei personaggi princiapli della serie a cura dal super esperto Dario Janese.


SANDMAN TRIBUTE

Vi mando la mia versione di uno dei miei personaggi di Sandman a me piu cari. Non ci sono aneddoti particolari, se non il fatto che tra quelli raccontati da Gaiman mi sembra il più riuscito.
Un saluto da Gino Vercelli
P.S la mia pagina Facebook è GinoVercelli co-s-mic art.

TRIBUTO A DEATH, di Gino Vercelli

GINO VERCELLI

Biografia/Biography

Nasce il 17-06-1961 a Mombercelli (AT) . Vive e lavora ad Asti .
Si iscrive all’ Istituto Statale d’Arte che termina nel 1978.
Abbandona l’Accademia di Belle Arti di Torino per seguire la sua vocazione di disegnatore di fumetti .
Inizia col frequentare lo Studio Dami a Milano per il quale realizza alcune illustrazioni apparse sulla “Grande Enciclopedia della Fantascienza”.
Nel 1980 disegna alcune storie pubblicate sulla rivista “1984”. 
Dal 1981 al 1988, alterna l’attività di grafico pubblicitario alla realizzazione di brevi storie per “Boy Music” della Rizzoli, per la “Edifumetto” di Renzo Barbieri e per “Lancio Story”.
Il suo esordio alla Sergio Bonelli Editore avviene tramite lo “Staff di If” nel 1988, quando realizza la storia “Operazione Godzilla”, per il neonato quadrimestrale “Zona x”. 
Da quel momento, siamo nel 1989, entra a far parte del gruppo di disegnatori di Martin Mystère, disegnando molte storie complete.
Nel marzo 1996 pubblica lo speciale “Prigioniero del futuro” dove Martin Mystère incontra Nathan Never, seguito nel 2001 dal secondo speciale intitolato “Il segreto di Altrove”.
Suo è il primo numero di un nuovo personaggio della Sergio Bonelli Editore uscito nel 1999 chiamato “Jonathan Steele”, a cui collabora sino alla chiusura della serie.
Passa poi alla testata “Nathan Never” disegnando prima uno speciale albo gigante intitolato “Universi paralleli” per poi proseguire nella serie regolare con storie autoconclusive.
Dal 2007, su testi di Stefano Vietti, porta avanti la realizzazione della serie “Dipartimento 51” per il semestrale “Universo Alfa”. 
E’ uno dei fondatori, nonché insegnante di disegno, della “Scuola di Fumetto” di Asti attiva dal 1998. 
Coordinatore del “Laboratorio di Fumetto” per il quale ha ideato e curato il libro “Musica e Nuvole”.

ENGLISH VERSION
Born 17-06-1961 in Mombercelli (AT). He lives and works in Asti, Italy.
After his high school diploma at Istituto Statale d’Arte in 1978, he abandons the Accademia di Belle Arti of Torino to follow his vocation in drawing comics.
He begins to attend the Dami Studio in Milano, where he creates some illustrations published on “Grande Enciclopedia della Fantascienza”.
In 1980 he draws some stories for “1984”, a sci-fi comic magazine.
From 1981 to 1988, his work is divided between graphic advertising and short stories appearing on “Boy Music” by Rizzoli, “Edifumetto” comics published by Renzo Barbieri and on “Lancio Story”.
Collaborating with “Staff di If” comic artists team, he starts working with Sergio Bonelli Editore in 1988, when he draws the “Operazione Godzilla” story on the new quarterly series “Zona X”.
From then, in 1989, he gets in Martin Mystère’s comic artists team, drawing many complete stories.
In March 1996 he releases the “Prigioniero del futuro” special, a team-up between Martin Mystère and Nathan Never, followed by a second special in 2001 named “Il segreto di Altrove”.
His art is on the first issue of “Jonathan Steele”, a Sergio Bonelli Editore new character. He keeps working on it until series is canceled. Then he switches on “Nathan Never” series, first drawing a giant-size special named “Universi paralleli”, then working on single issues in the regular series.
From 2007, by Stefano Vietti scripts, he’s working regularly on “Dipartimento 51” inside series for the biannual title “Universo Alfa” 
In 1998 he is one of the “Asti School of Comics” founders. He is still now teaching drawing in that school and also coordinating the Comics Laboratory activities, like the book “Musica e Nuvole”, which features stories inspired by famous singer-songwriter Paolo Conte

TRIBUTO A DEATH, di Daniela Dimat

DANIELA DIMAT

Biografia/Biography

Daniela Dimat, disegnatrice italiana classe ’88,  disegna la sua prima bande-dessinée nel 2009 pubblicata in Francia dall’editore Hugo BD. Nel 2012, disegna il primo volume di Petite Geisha per l’editore francese Soleil, con cui continua la sua carriera disegnando tre volumi di Les Aventuriers de la Mer. Dopo una breve parentesi americana con l’editore Zenescope Enterteinement, dal 2016, disegna gli Elfes noirs, sempre in casa Soleil-Delcourt.

ENGLISH VERSION
Daniela Dimat (1988) started her career as comics artist in France in 2009 with Hugo BD editions. In  2012, she starts her collaboration with Soleil ed, drawing Petite Geisha #1 and 3 books of Les Aventuriers de la Mer. In 2016, after a collaboration with Zenescope Enterteinement on Charmed and Wonderland series, she starts to draw Elfes Noirs for Soleil-Delcourt Ed.

CONTATTI

E-mail : [email protected]

Facebook : https://www.facebook.com/DanielaDimat

DeviantArt : http://8dimat8.deviantart.com


SPECIALE SANDMAN 30th Anniversary

ELENCO ARTICOLI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi